Lions Club – Distretto 108 L

News

CAGLIARI 2017: UN CONGRESSO DA VIVERE

CAGLIARI 2017: UN CONGRESSO DA VIVERE
09 maggio
08:23 2017

CAGLIARI 2017: UN CONGRESSO DA VIVERE

img_5931Spenti i riflettori sul 58° Congresso di Primavera, è giusto che anche i soci che non vi hanno partecipato vengano messi a conoscenza dei risultati.

La nostra rivista sarà più prodiga di notizie e commenti, ma intanto possiamo mettere in evidenza i punti fondamentali sui quali era incentrato l’ordine del giorno:

– la relazione morale del Governatore

– la presentazione del nuovo testo dello statuto e del regolamento

– l’elezione delle massime cariche distrettuali.

La relazione morale, sviluppata sulla traccia delle attività svolte dal Distretto nell’arco dei trascorsi dieci mesi dell’anno sociale, ha toccato innanzitutto i massicci interventi, di carattere umanitario ed economico, effettuati a favore delle popolazioni colpite dal sisma di Amatrice e di Norcia.

La relazione, particolarmente toccante, ha messo in luce l’abnegazione dei soci più vicini ai due epicentri e la loro continua ed ancora attuale cura degli sfollati, ospitati in alberghi anonimi, lontano dalle loro case e dai loro affetti distrutti.

Un altro passo ha messo in evidenza la visita di Bob Corlew alla Casa di Accoglienza Lions di Cagliari, unico motivo che ha indotto il Presidente Internazionale a visitare la Sardegna; la visita, infatti, è durata 24 ore, il tempo di arrivare, ammirare, fraternizzare e ripartire.

Hanno fatto seguito a queste due importanti tappe l’elenco delle attività organizzative – con ampi riferimenti ai soci e ai club – e un accorato richiamo alla pratica dell’etica, da sostituire alla predica dell’etica.

img_5928

Dopo il prolungato applauso della platea che ha concluso la relazione morale, l’attenzione si è spostata sulla presentazione dello statuto e del regolamento nella loro nuova formulazione, resa necessaria dall’introduzione dello statuto-tipo approvato dalla Convention di Fukuoka.

Le perplessità relative all’approvazione di un testo nuovo nella sostanza e nella forma, nonché nella metodologia di discussione ed approvazione, sono state fugate da un intervento magistrale di Bruno Ferraro e dalle argomentazioni pratiche di Michele Martella, sicché i due testi sono stati approvati a maggioranza con 145 voti favorevoli, 5 contrari e 10 astenuti.

Infine, l’elezione dei Governatori.img_5930

Scontata l’elezione di Rocco Falcone a Governatore 2017/2018 e altrettanto scontata quella di Leda Puppa a 1° Vice Governatore, l’attenzione di tutti i delegati era rivolta all’elezione del 2° Vice Governatore, chiamato a dare continuità all’attuale DG Team: i deleganti votanti sono stati 210 e 169 di essi hanno voluto come prossimo Governatore il socio Massimo Paggi del Club Assisi, che ha basato il suo discorso di presentazione su: Continuità politica, Collegialità nelle scelte, Centralità del club, Collaborazione e Coesione; e, salito sul palco per il ringraziamento agli elettori, ha aggiunto il fattore Concretezza, che lo accompagnerà nell’azione di governo.

Un’ultima annotazione: il congresso d’autunno si terrà finalmente a Spoleto, con l’approvazione per acclamazione di tutti i delegati.

Share

Commenti