News in pillole

Prevenzione dei tumori: il Lions Club Umbertide rinnova il legame con la scuola e con i giovani mettendo al servizio le proprie professionalità

Prevenzione dei tumori: il Lions Club Umbertide rinnova il legame con la scuola e con i giovani mettendo al servizio le proprie professionalità
06 marzo
09:43 2018

Al Campus “Leonardo da Vinci” di Umbertide, grazie all’incisiva comunicazione del socio del Club Dott. Marco Caporali, riscuote ancora grande successo il service “Progetto Martina, parliamo ai giovani dei tumori, lezioni contro il silenzio”

di Raffaello Agea

Umbertide – Nell’anno scolastico 1999-2000 alcuni medici, soci di Lions Club di Padova, hanno cominciato ad organizzare incontri con gli studenti delle scuole superiori per informarli sulle metodologie di lotta ai tumori.
La loro iniziativa aveva un importante legame con Martina, una giovane donna colpita da un tumore, che con insistenza ripeteva: «informate ed educate i giovani ad avere maggior cura della propria salute».
Da quel momento gli incontri con gli studenti sono stati ripetuti con periodicità annuale e l’accorato suggerimento di Martina, le testimonianze degli studenti e dei loro genitori, i risultati ottenuti nel corso degli anni sia in termini di gradimento che di efficacia, hanno portato alla decisione di fare di questi incontri un service pluriennale nell’ambito del multidistretto Italia.
L’interesse, alimentato dai risultati ottenuti, soprattutto quelli in chiave di prevenzione, è andato via via crescendo, tanto che ogni anno, solo nelle scuole italiane, sono coinvolti nel progetto circa 150.000 studenti.
E tra quei 150.000 studenti, ci sono ormai da molti anni quelli del Campus Leonardo da Vinci di Umbertide, cui il Lions Club Umbertide propone l’importante campagna di informazione con il proprio socio Dott. Marco Caporali, che grazie alla propria esperienza ed alla propria professionalità, anche sotto l’aspetto della comunicazione, riesce sempre a coinvolgere in modo molto partecipativo gli studenti.
Proprio nei giorni scorsi circa 200 studenti del Campus sono stati interessati dall’iniziativa, che ogni anno si arricchisce di nuove conoscenze e di nuove strategie, peraltro basandosi anche sull’interattività e sulle reciproche esperienze.
Il presidente del club umbertidese Rolando Pannacci e la socia Anna Paola Gap Giacché, insieme alla dirigente scolastica Prof.ssa Franca Burzigotti, hanno avuto modo di esprimere tutta la loro soddisfazione per il successo dell’evento, quest’anno particolarmente arricchito dalla presenza del responsabile distrettuale del service Dott. Giuseppe Lio, che si è unito al plauso dei primi ed ha ringraziato sia il Lions Club Umbertide per l’eccellente lavoro, sia la scuola per la sensibilità al tema.
L’appuntamento è dunque al prossimo anno, con l’auspicio che l’impegno dei Lions, come peraltro i dati dimostrano, possa continuare a dare il suo prezioso contributo nell’opera di prevenzione dei tumori.

L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso, in piedi e spazio al chiuso
L'immagine può contenere: 1 persona, schermo e spazio al chiuso
L'immagine può contenere: 1 persona, in piedi, schermo e spazio al chiuso

whatsapp-image-2018-03-03-at-11-35-18 whatsapp-image-2018-03-03-at-11-35-17 whatsapp-image-2018-03-03-at-11-35-181

Share

Commenti